Software verifiche impianti elettrici

per Organismi di Ispezione Accreditati ad attività di ispezione secondo DPR 462/01

VERIGEST, il software per verifiche di impianti elettrici

Chi opera nel settore delle verificazioni periodiche di impianti di messa a terra secondo DPR 462/01 conosce bene la profonda specificità e versatilità che tale settore richiede anche alla luce dell'ormai obbligatorio Accreditamento. 
Verigest si pone proprio come strumento specifico capace di rispondere ad ogni esigenza di gestione ed in piena conformità 17020. Di seguito potrai visionare alcuni aspetti specifici o scoprire più nel dettaglio vantaggi e potenzialità del software organismi di ispezione nr. 1 in Italia:



Verifiche su impianti di terra, il DPR 462/01

Il Decreto del Presidente della Repubblica numero 462 del 2001 sancisce l’obbligo da parte di qualsiasi datore di lavoro di effettuare le verifiche periodiche dell’impianto di messa a terra della propria attività da parte di un organismo di ispezione abilitato dal Ministero delle Attività Produttive.

Classificazione di Impianti di terra e periodicità delle verifiche

L’impianto di terra è una parte fondamentale del sistema elettrico. Una corretta progettazione e realizzazione consente di prevenire e proteggere persone e cose contro l’elettrocuzione e la fulminazione di origine atmosferica.
In base alla tipologia di impianto e al luogo in cui l’impianto è installato la periodicità delle verifiche può variare dai 2 ai 5 anni.

VERIGEST predispone la possibilità di poter registrare tutti gli impianti attraverso una prestabilita classificazione:
  • Impianti di messa a terra
  • Impianti di messa a terra con pericolo di esplosione
  • Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche

ed indicare il relativo luogo di installazione di ciascun impianto selezionandolo tra:
  • Cantieri/Costruzioni
  • Uso medico
  • Ma.R.C.I. (luoghi a maggior rischio in caso di incendio)
  • Normale

In questo modo è possibile determinare automaticamente per ciascun impianto e secondo la normativa vigente la relativa periodicità che comunque può sempre e all’evenienza essere variata manualmente in qualsiasi momento.

Accreditamento e regime di qualità…l’importanza di scegliere un software “conforme”

Con l’accordo stipulato il 26 settembre 2017 tra Accredia e il Ministero dello Sviluppo Economico, l’accreditamento è diventato un pre-requisito obbligatorio per gli organismi responsabili delle verifiche ai sensi del DPR 462/2001 che devono ottenere l’autorizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico.
Gli stessi Organismi devono quindi rispondere ai criteri generali indicati dalla Norma UNI-CEI EN 45004 (sostituita dalla Norma UNI/CEI EN ISO/IEC 17020) ed organizzare di fatto l’intero processo operativo seguendo i precisi quanto rigorosi regimi di qualità.
L’applicazione operativa ed a basso costo di tali processi rappresenta una vera e propria sfida ed un fattore di alta criticità per qualsiasi azienda.
Attraverso il suo schema di funzionamento perfettamente conforme alla Norma 17020, Verigest rappresenta la soluzione software per verifiche di impianti elettrici in grado di fornire una risposta concreta alle esigenze degli Organismi abilitati a verifiche ai sensi del DPR 462/2001.
Dalla gestione delle offerte alla registrazione dei contratti con riesame della domanda passando per la pianificazione delle attività sino all’esecuzione e riesame delle verifiche sempre e comunque mantenendo un regime di qualità e di controllo estremamente potente ed efficace.
La gestione perfettamente digitalizzata consentirà così di snellire i processi e ridurre quindi significativamente i costi di gestione senza rinunciare agli standard di qualità richiesti.
Ecco perché se dici: Software Verifiche impianti elettrici dici VERIGEST!

La rendicontazione ministeriale generata con un click!

Tutti gli Organismi abilitati all’esecuzione delle attività di ispezione su impianti di messa a terra devono necessariamente redigere un report ministeriale annuale contenente specifiche informazioni circa le verifiche eseguite.
VERIGEST, attraverso una sezione dedicata, è in grado di generare tale report in formato Excel riportando esattamente le info richieste quali: Numero di Verbale, Tecnico verificatore, Tipologia di verifica eseguita, Indirizzo e località del cliente, ubicazione e località dell’impianto verificato, esito della verifica e data.
In questo modo si risparmierà tantissimo tempo oltre a ridurre notevolmente la possibilità di errore.
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie OK